DIMOSTRARE, CON L’ECCELLENZA DELLE OPERE E LA SOLERZIA DEL LAVORO, LA SERIETÀ DELLA VOCAZIONE AL SERVIRE.

 

DIMOSTRARE, CON L’ECCELLENZA DELLE OPERE E LA SOLERZIA DEL LAVORO, LA SERIETÀ DELLA VOCAZIONE AL SERVIRE.

 

PERSEGUIRE IL SUCCESSO,  DOMANDARE LE GIUSTE RETRIBUZIONI E CONSEGUIRE I GIUSTI PROFITTI SENZA PREGIUDICARE LA DIGNITÀ E L’ONORE CON ATTI SLEALI ED AZIONI MENO CHE CORRETTE.

PERSEGUIRE IL SUCCESSO,  DOMANDARE LE GIUSTE RETRIBUZIONI E CONSEGUIRE I GIUSTI PROFITTI SENZA PREGIUDICARE LA DIGNITÀ E L’ONORE CON ATTI SLEALI ED AZIONI MENO CHE CORRETTE.

RICORDARE CHE NELLO SVOLGERE LA PROPRIA ATTIVITÀ NON SI DEVE DANNEGGIARE QUELLA DEGLI ALTRI:

ESSERE LEALI CON TUTTI, SINCERI CON SE STESSI

 

RICORDARE CHE NELLO SVOLGERE LA PROPRIA ATTIVITÀ NON SI DEVE DANNEGGIARE QUELLA DEGLI ALTRI:

ESSERE LEALI CON TUTTI, SINCERI CON SE STESSI

 

 

 

AFFRONTARE CON SPIRITO DI ALTRUISMO OGNI DUBBIO O PRETESA NEI CONFRONTI DI ALTRI, E SE NECESSARIO, RISOLVERLO ANCHE CONTRO IL PROPRIO INTERESSE

 

AFFRONTARE CON SPIRITO DI ALTRUISMO OGNI DUBBIO O PRETESA NEI CONFRONTI DI ALTRI, E SE NECESSARIO, RISOLVERLO ANCHE CONTRO IL PROPRIO INTERESSE

CONSIDERARE L’AMICIZIA COME FINE E NON COME MEZZO, NELLA CONVINZIONE CHE LA VERA AMICIZIA NON ESISTE PER I VANTAGGICHE PUÒ OFFRIRE, MA PER ACCETTARE I BENEFICI DELLO SPIRITO CHE LA ANIMA

CONSIDERARE L’AMICIZIA COME FINE E NON COME MEZZO, NELLA CONVINZIONE CHE LA VERA AMICIZIA NON ESISTE PER I VANTAGGICHE PUÒ OFFRIRE, MA PER ACCETTARE I BENEFICI DELLO SPIRITO CHE LA ANIMA

AVER SEMPRE PRESENTI I DOVERI DI CITTADINO VERSO LA PATRIA, LO STATO, LA COMUNITÀ NELLA QUALE CIASCUNO VIVE; PRESTARE LORO CON LEALTÀ SENTIMENTI, OPERE, LAVORO, TEMPO E DENARO

 

AVER SEMPRE PRESENTI I DOVERI DI CITTADINO VERSO LA PATRIA, LO STATO, LA COMUNITÀ NELLA QUALE CIASCUNO VIVE; PRESTARE LORO CON LEALTÀ SENTIMENTI, OPERE, LAVORO, TEMPO E DENARO

 

ESSERE SOLIDALE CON IL PROSSIMO MEDIANTE L’AIUTO AI DEBOLI,I SOCCORSI AI BISOGNOSI, LA SOLIDARIETÀ AI SOFFERENTI

ESSERE SOLIDALE CON IL PROSSIMO MEDIANTE L’AIUTO AI DEBOLI,I SOCCORSI AI BISOGNOSI, LA SOLIDARIETÀ AI SOFFERENTI

ESSERE CAUTO NELLA CRITICA, GENEROSO NELLA LODE, MIRANDO A COSTRUIRE E NON A DISTRUGGERE

ESSERE CAUTO NELLA CRITICA, GENEROSO NELLA LODE, MIRANDO A COSTRUIRE E NON A DISTRUGGERE

IL LIONISMO

Il Lions Clubs International è un'associazione filantropica fondata nel 1917. Tra i principali requisiti dei soci, che tali diventano in quanto invitati dal Club, la buona reputazione nella comunità di cui fanno parte.

Il motto dell'associazione è "We serve" (in italiano "Noi serviamo"). Gli "officers" sono rinnovati annualmente. L'Associazione è diretta da un consiglio d'amministrazione internazionale. Ogni anno si tiene un incontro internazionale, al quale partecipano oltre 20.000 persone. Sono presenti anche associazioni giovanili denominate Leo club.

Il fondatore è Melvin Jones, un giovane dirigente presso una compagnia di assicurazione di Chicago: il 7 giugno 1917 a Chicago si tenne una riunione organizzativa dalla quale nacque l'Associazione dei Lions Clubs". A ottobre dello stesso anno fu organizzato a Dallas il primo congresso nazionale, nel quale vennero approvati lo statuto e il regolamento della nuova associazione, decisi i suoi scopi e il suo codice etico: in particolare, secondo le idee di Jones, fu stabilito che "nessun club dovrà avere quale obiettivo il miglioramento delle condizioni finanziarie dei propri soci".

I NOSTRI SERVICE

Image
Image
Image
Image

 

La sera: Ponte al mare, Pisa      Percy B. Shelley

 

1.
Il sole è tramontato; le rondini dormono;
nell’aria grigia i pipistrelli aleggiano
rapidi e i rospi molli e lenti strisciano
dai loro angoli umidi, e il soffio della sera
vaga qua e là sulle acque tremanti del fiume,
ma dal suo sogno estivo non risveglia un fremito.

 

 

 

 

 

2.
Non c’è rugiada stasera sull’erba rinsecchita,
non c’è umidore nell’ombra degli alberi;
il vento spira a tratti asciutto e lieve;
e nel moto incostante della brezza
polvere e paglie sono spinti in turbini
per la città lungo le vie selciate.

 

 

 

 

 

3.
Sopra la superficie del fiume che trascorre
si specchiano le immagini increspate
della città immobilmente inquieta, che sempre
tremano, e non svaniscono mai;
andate…, voi che siete mutati ed ugualmente
la troverete proprio com’è ora.

 

 

 

 

 

4.
L’abisso in cui il sole è affondato s’è chiuso
con le barriere oscure d’una cinerea nuvola
simili a un monte ammucchiato su un monte – ma che
crescono e spingono in alto affollandosi, e sopra
uno spazio di liquido azzurro si stende
da cui risplende intensa la stella della sera.

 

 

logo lions club pisa

Lions Club Pisa Host

ACCESSO ASSOCIATI

Accesso consentito ai soci